Trasmissione della IV copia del formulario mezzo PEC

Trasmissione della IV copia del formulario mezzo PEC

12 Novembre 2018

Con Nota n. 0012641 del 30/07/2018 il Ministero dell’Ambiente torna a dare precisazioni in merito alla trasmissione mezzo PEC del formulario di trasporto rifiuti.

Il Ministero evidenzia due modalità per la restituzione della IV copia del formulario:

  1. Scansione da parte del trasportatore della IV copia del formulario (debitamente firmata dal produttore, trasportatore e destinatario) e invio della stessa tramite PEC, a condizione che il trasportatore assicuri la conservazione del documento originale, ovvero provveda, successivamente, all’invio dello stesso al produttore. Il produttore assolve agli obblighi di conservazione mediante la stampa del file trasmessogli a mezzo PEC, ovvero dell’originale ricevuto in forma cartacea.
  2. Scansione della IV copia (firmata dal produttore, trasportatore e destinatario) firmata digitalmente dal trasportatore e trasmessa via PEC al produttore, sostituendo in tutto e per tutto la trasmissione materiale della IV copia; la conservazione del documento in formato digitale presuppone il rispetto delle regole previste dal CAD.

Il produttore dovrà conservare il file e stampare i FIR ricevuti a mezzo PEC.

La procedura si completerà poi con la consegna da parte del trasportatore dei FIR in originale (cartacei) che potrà essere effettuata anche cumulativamente alla scadenza dell’anno di riferimento (es. entro il 31/01/2019 per i FIR dell’anno 2018).

Considerati i costi per l’attuazione della modalità illustrata al punto 2, in attesa di indicazioni coerenti da parte del Ministero, consigliamo alle aziende che intendono avvalersi della possibilità di trasmettere via PEC la IV copia del formulario di attivare la modalità illustrata al punto 1 (invio della semplice scansione del FIR via pec), avendo cura di conservare l’originale cartaceo. Le IV copie originali dei formulari potranno essere trasmesse al produttore successivamente (a titolo esemplificativo 1 o 2 volte l’anno).

Da ultimo si segnala che il Ministro dell’Ambiente ha annunciato per fine anno la fine di Sistri e la definizione in tempi brevi del formato digitale dei formulari di identificazione e dei registri di carico e scarico, argomenti sui quali vi aggiorneremo tempestivamente in caso di novità.

Scarica qui la nota n. 0012641 del 30/07/2018 

Altre news...